Van Gogh torna a Milano

Van Gogh

È passato poco meno di un anno da quando il Comune di Milano aveva organizzato la mostra Van Gogh Alive presso la Fabbrica del Vapore tenutasi dal 6 dicembre 2013 al 16 marzo 2014. Una mostra molto interattiva, dove l’esperienza di fruizione era a livelli altissimi. Niente quadri, niente litografie, solo proiezioni dei quadri più famosi intorno ai visitatori.

Ebbene si, ho usato volutamente la parola intorno perchè bastava sdraiarsi a terra per ritrovarsi nei campi di grano dipinti dal pittore olandese. Un’esperienza unica per chi è andato a vedere questa mostra.

Vale sempre la pena di vedere Van Gogh

Con il rimorso di non aver potuto partecipare alla Van Gogh Alive, e spinta dalla citazione appena riportata qui sopra, ho deciso di non farmi sfuggire la nuova iniziativa su questo artista. Ho chiamato la biglietteria di Palazzo Reale e ho deciso di prenotare, con largo anticipo, sette biglietti per andare a vedere la nuova mostra organizzata dal Comune di Milano, inaugurata il 18 ottobre 2014 e che terminerà l’8 marzo 2015, è tornata in città: “L’uomo e la terra”.

Un titolo che già fa pensare all’aria pre-EXPO2015, evento ormai dietro l’angolo.

La rassegna, a cura di Kathleen Adler, presenta una lettura dell’opera di Van Gogh del tutto inedita e si focalizza sulle tematiche legate a Expo 2015: la terra e i suoi frutti, l’uomo al centro del mondo reale, la vita rurale e agreste strettamente legata al ciclo delle stagioni.

Vengono mostrate una cinquantina di opere partendo dai primissimi disegni realizzati in Olanda, fino ad arrivare agli ultimi capolavori dipinti nei pressi si Arles.
Immancabile l’Autoritratto del 1887, il più famoso, proveniente dal Kröller-Müller Museum di Otterlo, apre la visita a opere provenienti da alcuni dei maggiori musei internazionali e, addirittura, provenienti da collezioni private solitamente inacessibili.
Un allestimento molto interessante, attuato dall’Archistar giapponese Kengo Kuma, molto semplice, lineare, pulito, buio. Si, proprio così, buio. Le luci infatti erano puntate solo sui quadri appesi a delle pareti mobili ricoperte da un tessuto marrone scuro che, quasi, ricordava i vecchi sacchi di patate.

Purtroppo, per via del lavoro, sono stata costretta ad andare nel fine settimana (domenica) e, senza alcuna ombra di dubbio, è il momento peggiore per vedere una mostra. Non sono riuscita a godermela, a viverla fino in fondo, a stare due minuti davanti ad un quadro in tranquillità, senza gente che mi si piazzava davanti o che, senza volere, mi tirasse un piccolo spintone.
Quello che mi ha lasciato perplessa è che ci fossero due bei gruppi di persone che stavano facendo la visita guidata. Inutile dire che quando ci sono questi gruppi, unito già al numero elevato di visitatori, guardare da vicino un quadro, risulta ancora più difficile.

Alla luce di tutto questo, alla coda che ho fatto prima di entrare seppur avessi prenotato i biglietti, all’incapacità di gestire il pubblico scaglionando le entrate in qualche modo, a fronte delle opere all’interno della mostra che, seppur siano molto interessanti, non ho trovato che fossero memorabili, la domanda che mi sorge spontanea è: perché ho speso quei 12€ (14€ senza riduzione) per vedere questa mostra?
Lo ammetto, io sono un’ignorante, non ne capisco di arte, ma amo andare a vedere mostre e musei e, in particolare, amo questo pittore, ma il gioco non è valso la candela; non mi è rimasto impresso nulla nella memoria.
Sono rimasta, sostanzialmente, delusa da questa mostra che attendevo con trepidazione.

Morale della favola: con il senno di poi, non so se ci andrei e, soprattutto, ancora mi mangio le mani per essermi persa la Van Gogh Alive.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...